Testimonials

LA RESIDENZA

E 'il primo edificio che s’incontra quando si entra nella Città Vecchia dalla Porta di Agios Ioannis (Porta San Giovanni). Gli abitanti del posto chiamano questa porta "Kokkini Porta" (Porta Rossa), per ricordare coloro che sono morti combattendo per difenderla.
 
Al posto dell'attuale casa era una residenza cavalleresca, con la chiesetta di San Giovanni al piano terra. Qui visse il Cavaliere che era responsabile per la difesa della Porta.
Dal 1522 quando Rodi fu conquistata dagli Ottomani, la grande casa hanno cominciato a occuparla le famiglie turche e con loro più tardi i greci.
 
Persone con diversa origine e religione hanno condiviso lo stesso tetto e cortile. Hanno cresciuto i loro figli, hanno celebrato insieme il Natale, la Pasqua e il Ramadan. Essi hanno accettato le loro differenze e curavano uno l’altro.
Questa cura ha mostrato 200 anni fa uno dei proprietari, Ahmet Aga. Ha portato acqua corrente con tubi di argilla da lontano, ma non lo teneva solo per la sua famiglia. Ha posto di fronte alla casa un antico sarcofago di marmo e l’ha trasformato in una fontanella. Ha offerto questo dono inestimabile di acqua ai vicini e ai passanti.
 
Abbiamo dato alle camere i nomi di persone che sappiamo che hanno vissuto qui. Riteniamo che la casa sarà sempre loro: Gülbin, Katina, Deniz, Irene, Orhan, Nil.
Noi gli abbiamo dato nuova vita e prendiamo cura di se, per continuare a dare calma e calore ai suoi ospiti.

CONOSCERCI NOI

LA CITTÀ MEDIEVALE

RODI VECCHIA E NUOVA

LA NOSTRA CUCINA

DOVE SIAMO

RICHIESTA DI PRENOTAZIONE